CAPITOLO 1 – S.I.A.E.: BOLLINI E DIRITTO D’AUTORE

1.1 IL BOLLINO S.I.A.E. E’ OBBLIGATORIO?

Il bollino è sempre obbligatorio nei seguenti supporti:
CD AUDIO (anche se contiene musica auto prodotta)
DVD VIDEO (anche se auto-prodotti)
CD ROM (se contengono musiche, voci, video, opere protette da copyright)

1.2 QUANTO COSTA IL BOLLINO S.I.A.E.?
Il costo del bollino SIAE è davvero esiguo, l'importo da corrispondere per ogni contrassegno è di 0,0310 euro; tale importo è ridotto a 0,0181 euro per i bollini da apporre su supporti distribuiti gratuitamente o in abbinamento editoriale a pubblicazioni poste in vendita senza maggiorazione del prezzo normalmente praticato. Il costo del bollino, tuttavia, potrebbe lievitare se il materiale da duplicare è protetto da diritto d’autore.

1.3 POTETE FARMI UN PREVENTIVO COMPRENSIVO DEL DIRITTO D’AUTORE?
No, i conteggi del diritto d’autore vengono fatti da SIAE sulla base delle informazioni raccolte, come ad esempio il numero e la durata delle tracce audio, se gli autori sono o meno associati, se la destinazione è omaggio o vendita, il prezzo di vendita ed altri fattori.

1.4 VORREI FARVI STAMPARE E DUPLICARE DEI CD AUDIO CONTENENTI LE MIE CANZONI DA REGALARE AD AMICI E PARENTI, POSSIAMO FARE SENZA BOLLINO?
No, il bollino come già detto al punto 1.1 è sempre obbligatorio sui cd audio, anche se le musiche sono auto-prodotte ed anche se la destinazione è gratuita.

1.5 SE PAGO IL BOLLINO E IL DIRITTO D’AUTORE POSSO  PRODURRE UNA COMPILATION PREMIUM DA REGALARE AI CLIENTI CON I BRANI DI ARTISTI FAMOSI?
Si, a patto che tali artisti ed i loro editori abbiano rilasciato una liberatoria per tale utilizzo delle opere. Va detto che se le opere scelte appartengono a cataloghi di major (Universal, Sony, Emi, Warner) sarà praticamente impossibile ottenere tale liberatoria, soprattutto se la quantità da produrre non è molto elevata.

1.6 CON LA MIA BAND ABBIAMO RICANTATO/RISUONATO ALCUNI BRANI FAMOSI  ED ORA VORREMMO REALIZZARE UN CD, COSA DOBBIAMO FARE?
Per il rilascio dei bollini bisognerà fornire a SIAE titolo e autore originale dei brani, oltre ad una dichiarazione di aver rieseguito e ricantato tali brani e pagare il diritto d’autore se non estinto (il diritto d’autore vige per 70 anni dal decesso dell’autore originale, in caso di più autori i 70 anni saranno da calcolare a partire dalla data di morte dell’autore morto per ultimo)

1.7 POSSO OCCUPARMI IO DELLA RICHIESTA BOLLINI A SIAE?
Certamente, dovrà però indicare RC VIDEO nel campo “fabbricante” della richiesta. Dovrà inoltre recapitarci copia dei documenti che le rilasceranno insieme ai bollini, la “scheda lavoro” e la “richiesta di licenza”.

1.8 POTETE GESTIRE VOI LA PRATICA SIAE PER LA RICHIESTA DEI BOLLINI?
Si, in questo caso un nostro incaricato, una volta acquisiti i dati necessari, provvederà alla preparazione e controllo della modulistica da presentare, all’inoltro della documentazione a SIAE, al ritiro dei bollini.

CAPITOLO 2 – S.I.A.E.: COPIA PRIVATA SU SUPPORTI VERGINI

2.1 PERCHE’ DEVO PAGARE UNA “TASSA” SUI CD/DVD VERGINI??
La copia privata, non è una tassa!! La Copia Privata è il compenso che si applica, tramite una royalty sui supporti vergini fonografici o audiovisivi in cambio della possibilità di effettuare registrazioni di opere protette dal diritto d’autore. In questo modo ognuno può effettuare una copia con grande risparmio rispetto all’acquisto di un originale. Prima dell’introduzione della copia privata, non era possibile registrare copie di opere tutelate. In Italia, come nella maggior parte degli Stati dell’ Europa Unita (con l’eccezione della Gran Bretagna, dove riprodurre copie anche ad uso privato è considerato reato) è stata concessa questa possibilità, a fronte di una royalty forfetaria per compensare del mancato acquisto gli autori e tutta la filiera dell’ industria culturale. L’entità del compenso tiene conto del fatto che sui supporti si possa registrare anche materiale non protetto dal diritto d’autore. La Siae riscuote questo compenso e lo ripartisce ad autori, produttori, editori e interpreti.          

CAPITOLO 3 – FILES GRAFICI PER LA STAMPA DI PARTI CARTACEE

3.1 QUALI CARATTERISTICHE DEVONO AVERE I FILES PER LA STAMPA DI PARTI CARTACEE ?
i files devono essere in modalità colore CMYK, risoluzione di almeno 300 dpi, abbondanza per il taglio di 3 mm per ogni lato, testi convertiti in tracciati, salvataggio file in formato PDF o TIFF (senza compressione).

3.2 COS’E’ L’ABBONDANZA PER IL TAGLIO?
Per abbondanza si intende uno “sbordo” dell’immagine di fondo che dovrà proseguire per 3 mm oltre alla linea in cui verrà realizzato il taglio

3.3 PERCHE’ DEVO LASCIARE L’ABBONDANZA PER IL TAGLIO?
L’abbondanza è fondamentale per evitare che dopo il taglio si notino delle linee bianche ai bordi dell’immagine. E’ inoltre indispensabile che i testi vengano posizionati ad almeno 3 mm dalla linea di taglio.

3.4 NON HO LASCIATO L’ABBONDANZA MA I FILES SONO PRONTI, POTETE MODIFICARLI VOI?
Nel 90% dei casi NO, possiamo farlo soltanto se lo sfondo della vostra immagine è una tinta piatta, nel caso abbiate utilizzato una immagine o colori sfumati non ci sarà possibile effettuare tale modifica.

CAPITOLO 4 – FILES GRAFICI PER LA STAMPA DI LABEL CD – DVD

4.1 QUALI CARATTERISTICHE DEVONO AVERE I FILES PER LA STAMPA DELLA LABEL DI CD – DVD?
i files devono essere in modalità colore CMYK, risoluzione di almeno 300 dpi, testi convertiti in tracciati, salvataggio file in formato PDF o TIFF (senza compressione). Disponiamo di maschere con giusti parametri e dimensioni, potete farne richiesta inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Evitare di creare grafiche con il foro al centro, lasciar proseguire l’immagine di fondo anche nella zona del foro, sarà nostra cura centrare correttamente la grafica sul cd - dvd

4.2 POSSO UTILIZZARE COLORI PANTONE?
Certamente, possiamo stampare fino a 4 colori pantone + eventuale fondo bianco, per far questo è però consigliabile fornire un file in formato vettoriale.

4.3 CHE DIFFERENZA C’E’ TRA STAMPA TERMICA, OFFSET, SERIGRAFIA??
La stampa termica sulla label del cd – dvd viene effettuata con macchine digitali su specifici supporti, vanta un’altissima definizione delle immagini e colori brillanti. E’ per molti versi paragonabile ad una stampa offset con la sola differenza che non richiedendo impianti risulta conveniente per piccole tirature. La stampa offset come la stampa termica vanta una grande definizione delle immagini, necessita però di impianti che la rendono conveniente per tirature di almeno 500 copie.
La serigrafia viene utilizzata quando sulla label del cd –dvd si vogliono utilizzare colori pantone o quando non ci sono immagini-fotografie ma soltanto tinte piatte.

CAPITOLO 5 – DUPLICAZIONE - O REPLICAZIONE CD – DVD

5.1 CHE DIFFERENZA C’E’ TRA LA MASTERIZZAZIONE E LA REPLICAZIONE CON GLASS MASTER?
La differenza essenziale sta nella procedura che viene utilizzata per il trasferimento dei dati o dell’audio nei supporti duplicati. La duplicazione, viene effettuata mediante l'utilizzo di particolari torri di masterizzatori estremamente precisi ed affidabili, in grado di verificare copia per copia l'esatta corrispondenza tra i dati del master fornito dal cliente e i dati scritti sul supporto duplicato. Non necessita di alcun tipo di impianto e perciò è estremamente conveniente per produzioni di piccole quantità.
La replicazione è il metodo di duplicazione industriale che prevede la realizzazione di un particolare impianto: il GLASS MASTER.
Il Glass Master è uno stampo contenente i dati da duplicare, dal quale verranno replicati in maniera perfettamente identica tutti gli esemplari da riprodurre.
La replicazione con glass master, considerati i costi di avviamento per la produzione della matrice, è conveniente per quantità superiori ai 500 pz.

5.2 QUAL’E’ IL QUANTITATIVO MINIMO PER LA PRODUZIONE DI CD-DVD CON GLASS MASTER?
Come detto non è conveniente produrre cd o dvd con il metodo “glass master” per quantità inferiori ai 500 pz.

5.3 IL CD IN GLASS MASTER SI SENTE MEGLIO?
No! Non esiste differenza di qualità sonora tra un cd masterizzato e un cd industriale.

5.4 I CD MASTERIZZATI SONO LEGGIBILI SU OGNI LETTORE?

Bisogna fare una distinzione tra cd audio e cd dati. I cd dati saranno sempre leggibili da ogni pc anche se molto vecchio. I cd audio masterizzati potranno non essere riconosciuti da apparecchi moto vecchi, perchè non in grado di leggere la tecnologia cd-r (cd recordable) e da alcuni lettori cd di bassa qualità, come ad esempio quelli di serie delle autovetture. La compatibilità dei cd audio masterizzati è diventata negli ultimi anni quasi totale e stimabile nel 99%, mentre è del 100% con i lettori di ultima generazione che possono leggere la tecnologia cd-r.

5.5 CHE REQISITI DEVE AVERE IL MASTER?
- Il master deve essere creato in un’unica sessione e chiuso, non dovrà più essere registrabile, utilizzare la modalità di scrittura “DISC AT ONCE”.
- Masterizzare il disco a bassa velocità (la più bassa consentita dal vostro software di masterizzazione)
- Non utilizzare cd – dvd riscrivibili (cd-rw o dvd-rw)
- Fornire 2 copie del master utilizzando dischi di buona qualità.
- Evitare di superare i 74 minuti / 650 Mb per il cd
- Evitare di superare i 120 minuti / 4,7 Gb per i dvd
- Inserire i 2 master in una confezione che li protegga durante il viaggio (ad esempio una confezione slim o jewel box inserita in busta imbottita)

CAPITOLO 6 – INVIO FILES GRAFICI E MASTER

6.1 COME POSSO INVIARVI I FILES GRAFICI PER LA STAMPA?
L’invio dei files grafici può essere effettuato tramite e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , è possibile allegare i file alla mail (fino 30 Mb) oppure inserire un link da cui possiamo scaricarli.

6.2 COME POSSO INVIARVI IL MASTER DA DUPLICARE?
L’invio deve essere effettuato preferibilmente a mezzo posta o corriere espresso all’indirizzo e con le modalità che vi saranno comunicate dai nostri addetti.

Info e Contatti
Rc Video di Arioti Annalisa

Telefono: +1 800 559 6580+39 051 784010
FAX: +39 051 787123
E-mail: rcvideo@alice.it

RICHIEDI PREVENTIVO